Re: Straordinario articolo descrittivo dell'etologia di Canis aureus

Discussioni su identificazione, ambienti e comportamenti, informazioni e curiosità relative ai mammiferi selvatici del nostro territorio

Moderatore: Luca Lapini

Rispondi
Avatar utente
Luca Lapini
Moderatore
Messaggi: 504
Iscritto il: 20 giu 2012
Socio di A.ST.O.R.E.: NO

Re: Straordinario articolo descrittivo dell'etologia di Canis aureus

Messaggio da Luca Lapini » 16 giu 2021

Carissimi,

e' stato appena pubblicato un magnifico articolo descrittivo della biologia di Canis aureus

ottenuto col camera trapping nella primavera 2021

https://www.fototrappolaggionaturalisti ... -trapping/

Poche parole rendono più di queste straordinarie immagini e video raccolti su tana nella stagione riproduttiva 2021, con una maniacale attenzione ad evitare qualsiasi disturbo

Questa fatica di Stefano Pecorella migliorerà certamente la percezione di Canis aureus in Italia

Una storia di vita familiare davvero piena di attenzioni

Facile dire non antropomorfizzare; i neuroni specchio si mettono in moto da soli

Non solo a un vecchio rimbambito come me

Grazie Stefano!!!

Cordialità, Luca Lapini

Avatar utente
Luca Lapini
Moderatore
Messaggi: 504
Iscritto il: 20 giu 2012
Socio di A.ST.O.R.E.: NO

Re: Straordinario articolo descrittivo dell'etologia di Canis aureus

Messaggio da Luca Lapini » 28 giu 2021

Qui una bella compilation del lavoro di Stefano

https://mail.google.com/mail/u/0/?shva= ... rojector=1

Avatar utente
Luca Lapini
Moderatore
Messaggi: 504
Iscritto il: 20 giu 2012
Socio di A.ST.O.R.E.: NO

Re: Straordinario articolo descrittivo dell'etologia di Canis aureus

Messaggio da Luca Lapini » 29 dic 2021

E' finalmente uscito un bellissimo articolo tratto dagli stessi dati, liberamente scaricabile da questo sito:

https://www.researchgate.net/publicatio ... PRODUTTIVO

Lavoro eccellente, puramente descrittivo ma ricco di spunti per tutti, in buona parte generalizzabili

Una pietra miliare sia in un ambito italiano, sia europeo, vista la pochezza di informazioni descrittive sulla fase riproduttiva di questa specie eurasiatica

Nella letteratura scientifica ancor oggi le informazioni su questo piccolo canide sono ancora regolarmente mescolate a dati ricavati in Africa, quindi riferiti ad altre specie

Esse sono per lo più riferibili a Canis anthus, un piccolo lupo africano a lungo confuso con Canis aureus, ma vengono regolarmente citate riferendosi allo sciacallo dorato eurasiatico

Cordialità, Luca Lapini

Rispondi