Stampa il PDF della pagina

Corso sulle libellule del Friuli Venezia Giulia

Foto T. Fiorenza


Testo e foto di Tiziano Fiorenza

Il corso libellule, svolto nel 2009, ha visto l'iscrizione di oltre 50 persone. Le lezioni, che si prefiggevano di dare alcuni concetti di base sul popolamento odontologico regionale, sono state suddivise distinguendo le specie più frequenti nell'area planiziale e collinare (in data 19 giugno) e quelle più montano alpine (in data 3 luglio). Su tutte ci si è concentrati sulla rarissima specie, lo zigottero damigella pigmea Nehalennia speciosa, che in Italia sopravvive solo in poche località friulane ed è rarissima in tutto il territorio dell'Europa occidentale.
La prima visita (21 giugno 2009) si è svolta nelle torbiere di Lazzacco, Brazzacco, Modoletto e Borgo Pegoraro dove abbiamo potuto osservare diverse specie, inclusa, a Lazzacco, la mitica damigella pigmea. Altre specie osservate sono state la Somathoclora flavo maculata, l'Iscnhura pumilio, l'Anax imperator, la Libellula fulva, la Libellula depressa, l'Iscnhura elegans, Platycmenis pennipes, Ceriagrion tenellum, Aeshna isosceles.A Borgo Pegoraro anche Calopterix virgo e Calopterix splendens. Da segnalare l'osservazione di una predazione di una libellula depressa ai danni di una coppia di zigotteri in Calopteryx_virgo,_Borgo_Pegoraro,_21.6.09accoppiamento.
La seconda visita (5 luglio 2009) è stata effettuata nella Parude di Vuarbis, vicino a Cavazzo Carnico. Il sito è un importante zona allagata per certi aspetti vegetazionali molto simile alla palude di Cima Corso, dove è nota da quasi 20 anni la presenza della Damigella pigmea, pertanto ci si prefiggeva di provare a cercare ilraro taxon in questo biotopo. Il livello molto elevato dell'acqua, tuttavia, ci ha impedito di raggiungere le zone più idonee alla specie che pertanto non è stata contattata. Abbiamo potuto osservare Somatochlora flavomavulata, Sympetrum sanguineum, Anax imperator, Cordulia aenea, Libellula quadri maculata, Onycogomphus forcipatus, Iscnhura elegans, Sympecma fusca, Pyrrhosoma nymphula, Aeshna isosceles, Libellula depressa, Libellula fulva. Con un po' d'avventura abbiamo raggiunto anche le piccole isolette della palude. Notevole in tutto il sito la presenza di insogli di cinghiali e abbiamo osservato un gran numero di neometamorfosati di Bufo bufo e di Rana latastei.libellula_fulva,_palude_di_Vuarbis Abbiamo anche osservato come i pesci immessi nella palude siano di notevole disturbo agli zigotteri che tentano di deporre le uova in acqua.
La terza uscita (12 luglio 2009), con una giornata che minacciava seriamente la pioggia, è stata fatta nelle zone umide di Passo Pramollo e Monte Corona. Nonostante che apparentemente fossimo un po' in anticipo sulla stagione, le osservazioni non sono mancate. La prima eccezionale specie osservata a Passo Pramollo è stata Somatochlora arctica, poi abbiamo assistito a diversi sfarfallamenti di Libellula quadri maculata. Verso il monte Corona abbiamo potuto osservare a sfarfallamenti contemporanei dei grossi ansiotteri Aeshna juncea e Aeshna cyanea. E' stato osservato anche lo zigottero  Coenagrion puella rarissmo ad alte quote.
In questa giornata abbiamo potuto osservare anche gli anfibi Mesotriton alpestris e Rana temporaria, i rettili Zootoca vivipara (impossibile determinarne la ssp.) e Vipera berus femmina subadulta. Rinvenuto anche un Sorex alpinus morto. Ovunque tracce di felci_fossili,_sopra_passo_pramollo,_12.7.09cervo, capriolo e anche di camoscio. E' stato possibile anche raccogliere dati sui nidificanti in  particolare di balestruccio, ballerina bianca, merlo dal collare, codirosso spazzacamino. Nella zona cacuminale del monte Corona abbiamo osservato anche delle felci fossili risalenti al Carbonifero, quando le libellule presenti erano le padrone assolute dei cieli e raggiungevano un'apertura alare di ben 70 cm.!
Ringrazio tutti i partecipanti per l'entusiasmo e per le belle giornate, rimanendo a disposizione per la visione di foto e per confronti. Grazie ancora.

Coenagrion_puella,sopra_passo_pramollo,_12.7.09 Ischnura_elegans,_palude_di_Vuarbis,_5.7.09
Nehalennia_speciosa,_torbiera_di_Lazzacco,21.6.09 lago_di_Passo_Pramollo,_12.7.09